Mondo

Il volo umanitario Sea-DHL per i rifugiati ucraini

Roma, 5 apr. (askanews) - È atterrato a Bucarest il volo umanitario partito da Malpensa con a bordo 21 tonnellate di beni alimentari per i rifugiati ucraini. Una raccolta effettuata fra i 2.700 dipendenti Sea, la società di gestione degli aeroporti milanesi , e poi trasportata grazie a un cargo di Dhl Express all aeroporto di Otopeni in Romania dove sono stati distribuiti grazie al coordinamento di Banco alimentare alle strutture di accoglienza Asociatia Mladita, Asociatia Inimi nobile e Asociatia Casa Shalom che accolgono circa 240 rifugiati in fuga dalla guerra.

"L'iniziativa è nata su richiesta dei nostri dipendenti che ci hanno chiesto di fare qualcosa di concreto e da lì è stato semplice" ha spiegato Armando Brunini amministratore delegato Sea.

"DHL ha messo a disposizione l'aereo e il volo e le persone di Sea hanno raccolto il cibo per questi rifugiati qui in Ucraina. Siamo contenti di dare il nostro piccolo contributo, il nostro mestiere è quello di connettere il mondo in questo caso connettiamo solidarietà".

"DHL express ha il privilegio di poter collaborare al trasporto di questo carico eccezionale, un lavoro di squadra che incarna i nostri valori", ha spiegato Christian Salerno managing director operations DHL Express Italy, prima di salire a bordo del A321 che ha trasportato gli aiuti.

(Servizio di Lucilla Nuzzo)

Riproduzione riservata ©
loading...