pianeta asia

Il gioiello italiano punta sulla Cina

di Stefano Carrer

Alla maxifiera di Shanghai dedicata all'import (CIIE) quest'anno sono presenti 16 aziende italiane di gioielleria/oreficeria rappresentative dei vari distretti e linee del settore, coordinate da Confindustria Federorafi e da Italian Exhibition Group con il supporto di un partner cinese. E' l'esempio piu' recente di come questo importante comparto della manifattura italiana votata all'export dia una sempre maggiore importanza alle opportunita' offerte dal mercato cinese, che sta crescendo anche perche' i dazi sono stati ridotti e un approccio diretto appare ora attraente molto piu' che in passato. Finora la porta di accesso e' stata Hong Kong, dove pero' la recente fiera della gioielleria e' stata quasi disertata dagli operatori italiani, spaventati dalle recenti turbolenze.
Riproduzione riservata ©
loading...