Mondo

Il Congresso Usa annulla veto di Trump sul budget per la Difesa

Roma, 2 gen. (askanews) - Mentre gli Stati Uniti iniziano il 2021 sfondando i 20 milioni di contagi da coronavirus, per la prima volta in quattro anni di presidenza Trump, il Congresso ha superato il veto posto dal presidente sul budget per la Difesa che prevede stanziamenti per 740 miliardi di dollari.

Il Senato, a maggioranza repubblicana, si è riunito a Capodanno per il dibattito e ha approvato la legge, dopo che anche la Camera lo aveva fatto giorni prima. Per l'ok servivano i due terzi dei voti.

Donald Trump aveva obiettato contro le politiche per limitare il ritiro delle truppe dall'Afghanistan e dall'Europa, per la rimozione dei nomi dei leader Confederati dalle basi militari americane e soprattutto perché il testo non includeva l'abrogazione dell'immunità per le grandi compagnie tecnologiche come i social media.

"Il nostro Senato Repubblicano ha appena perso l'opportunità di liberarsi della Sezione 230, che dà potere illimitato alle aziende Big Tech. Patetico!!!" ha scritto su Twitter.

Riproduzione riservata ©
loading...