Beira, 18 mar. (askanews) - Il ciclone Idai ha devastato il Mozambico come mostrano queste immagini girate con un drone, dove ha cancellato il 90% della città di Beira, completamente distrutta. Almeno 157 persone sono morte in tutta l'Africa meridionale per il passaggio del ciclone fra cui due studenti di college colpiti da alcune rocce che si sono staccate dalla montagna e hanno sfondato una parete mentre dormivano nel loro dormitorio. La stima dei morti di Beira non è ancora chiara ma secondo la Croce rossa ci sarebbero almeno 55 vittime.

Il ciclone ha toccato terra in Mozambico giovedì, con raffiche di vento fino a 177 chilometri orari. Sono 500mila i residenti nella città portuale di Beira, una delle più grandi città del Paese. Le strade sono allagate e l'aeroporto è stato chiuso.