Mondo

Il bagno ghiacciato degli ortodossi russi per l'Epifania

Kubinka (Russia), 19 gen. (askanews) - Un centinaio di fedeli russi ortodossi, la maggior parte militari, si tuffano nell'acqua ghiacciata per celebrare l'Epifania nella Cattedrale principale delle forze armate russe a Kubinka, a circa 60 chilometri da Mosca. Una festa che commemora il battesimo di Gesù Cristo nel fiume Giordano, mentre si dice che il bagno ghiacciato prevenga dalle malattie e mondi dai peccati.

Il vescovo Savvatius: "La Cattedrale principale delle forze armate è stata inaugurata oltre un anno fa. L'anno scorso il sacramento del battesimo si è ugualmente svolto ed è stata organizzata una messa. Quest'anno per la seconda volta le fonti battesimali sono state consacrate e il Battesimo del Signore è stato celebrato".

"Prima di tutto purificazione. Amiamo questa situazione, è meravigliosa - Evgenia Deryabkina, dipendente del dipartimento degli Affari interni di Mosca - le impressioni, le emozioni sono davvero belle. E anche i bambini le adorano".

"La maggior parte di quelli che sono venuti qui sono legati in un modo o nell'altro all'esercito - spiega Sergius Konobas, arciprete - ci sono dei soldati, ufficiali, ex soldati ed ex ufficiali. Sono tutti attirati e uniti dalla Cattedrale principale delle forze armate".

Riproduzione riservata ©
loading...