Mondo

I cubani di Miami festeggiano la vittoria di Trump in Florida

Milano, 4 nov. (askanews) - È l'America che non ti aspetti, è il voto che non ti aspetti. E i Latinos in Florida festeggiano la vittoria di Donald Trump: siamo a Little Havana a Miami, la patria degli espatriati cubani, estatici per il risultato.

"Sono tutti così felici in questo momento. Abbiamo vinto Trump per altri quattro anni. Sì, per il 2020 Trump!"

Un altro sostenitore del presidente repubblicano con il suo accento inconfondibile esulta:

"Ci si sente così bene. Siamo così eccitati. Tutta la mia gente, amiamo questo Paese e Trump 2020! Vincerà queste elezioni".

Quello che colpisce di questi risultati ancora incerti è che Trump ha visto aumentare il numero di elettori pronti a scegliere lui. E tra queste persone, c'è una forte componente di "latinos", non solo gli anticomunisti di Miami. Circa un terzo degli ispanici in genere vota repubblicano; quest'anno probabilmente di più, soprattutto gli uomini. Un fattore di complicata interpretazione. Nessun legame tra le politiche migratorie, ma forse una fascinazione per l'uomo forte, per i valori tradizionali conservatori e religiosi.

E così ecco come si festeggia nel quartiere di Little Havana. I cubano-americani sono già stati la chiave del successo di Trump in Florida nel 2016 e nel 2020 lo sono ancora.

Riproduzione riservata ©
loading...