"Contattata anche l'Italia", ira dell'azienda cinese