Mondo

Gioia disperata delle madri di Srebrenica alla condanna di Mladic

  • 00:29

Sarajevo, (askanews) - La condanna all'ergastolo a Ratko Mladic, l'ex comandante militare serbo bosniaco, soprannominato il "macellaio dei Balcani", inflitta dal Tribunale penale internazionale dell'Aia ha lenito, in qualche modo, il dolore delle madri delle vittime del massacro di Srebrenica, il più grave registrato in Europa dalla Seconda guerra mondiale, che hanno assistito le une a fianco delle altre alla trasmissione del verdetto, accolto con pianti e lacrime, di gioia e di dolore inespiabile.

Mladic è stato giudicato colpevole di genocidio per il massacro nel 1993 in cui furono uccisi quasi 8mila uomini e bambini musulmani. Ma l'ex capo dei serbi di Bosnia è stato anche riconosciuto colpevole di genocidio, crimini di guerra e contro l'umanità per tutto il conflitto in Bosnia, durato dal 1992-1995.

Riproduzione riservata ©
loading...