Mondo

Germania, Sahra Wagenknecht lancia movimento contro i populisti

  • 01:36

Berlino, (askanews) - Sahra Wagenknecht, carismatica esponente della Linke, la sinistra radicale tedesca, ha lanciato "Aufstehen", letteralmente "In piedi", un movimento che vuole contrastare la crescita dei populismi e delle destre estreme in Germania.

L'obiettivo è riconquistare quei cittadini attratti dai movimenti xenofobi, molti dei quali frustrati per le loro condizioni sociali, ha detto, riferendosi anche alle manifestazioni di protesta dell'estrema destra a Chemnitz, nell'ex Germania Est.

"Sono stanca di lasciare le strade a Pegida (movimento anti-islamista tedesco) e alle destre - ha dichiarato in conferenza stampa a Berlino - perché molta gente possiamo vedere che va lì non perché odiano gli stranieri, ma perché si sentono abbandonati e trascurati e non voglio che queste persone restino nelle mani di questi movimenti".

Da quando ha debuttato online, il movimento ha già ricevuto 10mila adesioni:

"Abbiamo l'impressione che non possiamo spingere questo paese e la politica di questo paese in una direzione più sociale se continuiamo a seguire lo stesso percorso. Serve un nuovo impulso. Abbiamo bisogno di una nuova via. Abbiamo bisogno di ricreare delle basi per organizzarsi politicamente per coloro che sono nei diversi partiti e per chi ha cambiato partito".

Il nuovo movimento di sinistra è stato paragonato alla campagna del senatore americano progressista Bernie Sanders e al leader del Labour britannico Jeremy Corbyn.

È frutto dell'intuizione di Wagenknecht, 49 anni, madre iraniana e padre tedesco, e di suo marito, Oskar "il rosso" Lafontaine, ex ministro delle Finanze della Spd sotto il cancelliere Gerhard Schroeder e poi fondatore della Linke, la "Sinistra".

Riproduzione riservata ©
loading...