Mondo

Gentiloni su Recovery Fund, nessuna intrusione Ue

Milano, 28 mag. (askanews) - L accesso alle risorse del nuovo Recovery fund dell Ue si baserà sulla presentazione volontaria, da parte dei Paesi beneficiari di "piani di rilancio e resilienza a aprile, che verranno valutati dalla Commissione europea in collegamento con le raccomandazioni del semestre europeo". Lo ha spiegato il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, durante la conferenza stampa di presentazione del piano europeo di rilancio post crisi pandemica. Ma alla luce delle necessità già attuali sulla pandemia di Covid-19 i Paesi potranno già presentarli "con i piani di Bilancio a ottobre", ha aggiunto il commissario all Economia, Paolo Gentiloni. Questi piani "non sono un programma di correzione con un nome diverso, si tratta di uno strumento diverso, volontario e basato su priorità stabilite" dai Paesi stessi, ha proseguito Gentiloni. "Non c è la condizionalità della Troika - ha detto - ma andranno attuati come previsto, altrimenti si perdono i fondi".

Riproduzione riservata ©
loading...