Mondo

Gaza, Hamas annuncia accordo con Israele per fermare escalation

Milano, 31 ago. (askanews) - Il gruppo palestinese Hamas, al potere

a Gaza, ha annunciato un "accordo" per mettere fine alla escalation di violenza al confine con Israele andata avanti per tutto il mese di agosto.

Secondo le intese raggiunte, mediate dal Qatar, la Striscia di Gaza riceverà aiuti per affrontare la pandemia di coronavirus, saranno riaperti i valichi di confine e la zona di pesca di Gaza sarà ampliata. "Ci sono delle garanzie da parte dei mediatori, ma la garanzia maggiore per mettere fine all'aggressione sionista è il proseguimento della lotta popolare", ha dichiarato Hazem Qassem, portavoce di Hamas.

L'accordo arriva dopo le proteste palestinesi, anche a livello istituzionale, scatenate dal processo di normalizzazione delle relazioni tra Israele e Emirati Arabi Uniti. Proprio lunedì è stato inaugurato il primo volo commerciale tra i due paesi. A bordo del volo inaugurale era presente anche Jared Kushner. Una presenza simbolica, a sancire

il ruolo e la posizione di Washington nella strada verso la

pacificazione dei rapporti fra Israele ed Emirati.

Una mossa criticata duramente dai vertici di Hamas. E anche da Teheran. "L'accoglienza delle delegazioni sionista e statunitense negli Emirati è in contrasto con l'opinione pubblica araba che respinge ogni processo di normalizzazione. Tutto questo incoraggia le forze di occupazione israeliane a commettere ulteriori crimini", ha commentato Qassem.

Riproduzione riservata ©
loading...