Mondo

Folle video del killer di Hanau. Merkel: il razzismo è un veleno

Berlino, 20 feb. (askanews) - Ha pubblicato un manifesto delirante su Youtube Tobias Rathien, il killer della strage xenofoba di Hanau, città di circa 100.000 abitanti vicino a Francoforte. Verso le 22 di mercoledì l'uomo, 43 anni, è entrato in due shisha bar aprendo il fuoco e uccidendo 9 persone, 5 di origine turca. Poi è tornato a casa, ha ucciso la madre, 72 anni, e si è suicidato, secondo la stampa tedesca.

Nel video pubblicato su Youtube, Tobias Rathien si rivolge a "tutti gli americani":

"Il vostro paese è controllato da società segrete invisibili, usano metodi maligni come il controllo delle menti (e interruzioni) che sono il nuovo moderno sistema di schiavitù. Nel vostro paese esistono delle basi militare sotterranee, all'interno delle quali adorano il diavolo e dove vengono torturati, abusati e uccisi bambini piccoli".

Una delle vittime, scrive la Bild, sarebbe una donna incinta, già madre di due bambini. Un attacco xenofobo che la cancelliera tedesca Angela Merkel ha così condannato: "Il razzismo è un veleno, l'odio è un veleno. E questo veleno esiste nella nostra società ed è responsabile di molti, molti reati.

É troppo presto per una valutazione finale. Verrà fatto il possibile per chiarire i motivi di questa brutale strage fino all'ultimo dettaglio. Ma ci sono molte indicazioni che l'autore abbia agito per motivi di estrema destra, motivi razzisti, per odio verso persone di origini diverse, di religione differente, di diverso aspetto".

Riproduzione riservata ©
loading...