Meno tasse sul lavoro. Riforme strutturali per rilanciare la produttività. Nuove liberalizzazioni. Attenzione alla sostenibilità del debito pubblico che resta attorno al 131% del Pil, il secondo più alto in Europa. Queste le raccomandazioni del Fondo monetario nel suo Rapporto annuale sull'Italia.
PER SAPERNE DI PIU’
Fmi boccia reddito di cittadinanza e quota 100. «Tagliare le tasse sul lavoro»
Allarme Fmi: guai ad abbassare la guardia sul debito
L'Upb taglia le stime: la crescita si fermerà allo 0,4%. E domani arriva la sforbiciata Ue