Mondo

Florena, made in Italy vegan e innovativo rivoluziona la cosmesi

Milano, 12 dic. (askanews) - Natura è anche performance ed efficacia. Lo dimostra una linea di cosmetici naturali certificati, assolutamente innovativa per l'Europa, interamente ideata e prodotta da Beiersdorf, storica casa di Amburgo, inventore del moderno trattamento della pelle. Passato glorioso, con oltre un secolo di successi di mercato, presente vegan, sostenibile e dinamico.

Florena Fermented Skincare è frutto di un progetto al 100% made in Italy, pensato e sviluppato dal Team Beiersdorf Italia. In base alle ricerche di mercato, nel marchio la donna italiana si riconosce in pieno: alcune consumatrici pensano persino che Florena sia il nome di una persona. Ma la vera novità è la fermentazione: una frontiera assolutamente nuova per il mercato europeo come ci spiega Lorenzo Ronchi, head of Florena Fermented Skincare presso Beiersdorf.

"Il prodotto crede nel potere della natura e la fermentazione è un processo molto antico e naturale che libera il potere della natura. Fondamentalmente gli ingredienti naturali vengono immersi in acqua, vengono aggiunti degli agenti fermentanti, di fatto dei microrganismi naturali, si lascia ciascun ingrediente fermentare per il tempo necessario, dopodiché filtriamo l'esito di questa fermentazione, e lo aggiungiamo alla nostra formula naturale. Così si realizza la ricetta di bellezza di Florena Fermented Skincare".

La fermentazione è un booster naturale che trasforma preziosi ingredienti come fiori e oli, rendendoli più potenti: ad esempio l'olio d'oliva ha 50 volte più Omega 6 e Omega 9 rispetto a quello non fermentato.

"Rispettiamo i criteri di Cosmos natural, molto spesso li eccediamo" dice Ronchi. "Ad oggi il prodotto che ha meno ingredienti naturali, ha il 99,47%. Quindi facciamo tutto lo sforzo per arrivare al 100%".

Naturale e sostenibile.

"Abbiamo packaging dalle dimensioni molto ridotte, che minimizzano l'utilizzo della plastica, che comunque è per il corpo dei nostri vasetti al 100% riciclata" precisa Ronchi. "Abbiamo carta riciclata per minimo 75% per le nostre confezioni. E quindi ci impegniamo ancora di più a percorrere la strada della sostenibilità con Florena Fermented Skincare".

Quello che spesso non si dice è che l'attenzione per l'ambiente inizia dal packaging. E Beiersdorf da anni, anche sui suoi prodotti di punta, a partire da Nivea, quanto a sostenibilità, è in prima linea.

Riproduzione riservata ©
loading...