Mondo

Elezioni Perù: Castillo si dichiara vincitore, Fujimori contesta

Roma, 10 giu. (askanews) - Manifestazioni in Perù dopo le presidenziali il cui risultato ufficiale ancora non è stato annunciato. Se inizialmente sembrava avanti la candidata di destra Keiko Fujimori, figlia dell'ex dittatore Alberto Fujimori, ora il leader della sinistra radicale, Pedro Castillo, dopo il conteggio di oltre il 99% delle schede elettorali si è dichiarato vincitore con quasi 74.000 voti di vantaggio sulla sua sfidante e il 50,2% delle preferenze.

"Per il Perù, per la democrazia, per la nostra patria - ha detto parlando a una folla di sostenitori in festa a Lima - siate rispettosi, non sporchiamo il verdetto espresso per volontà del popolo peruviano".

Il riferimento alle centinaia di dimostranti, sostenitori di Fujimori, scesi in strada nella capitaler per contestare il voto. La candidata di destra ha chiesto l'annullamento di circa 200.000 schede davanti al Tribunale elettorale del Paese.

La speranza di Fujimori è di accorciare lo svantaggio. Ma l'attento esame dei voti contestati ritarderà ulteriormente il risultato finale.

Riproduzione riservata ©
loading...