Roma, 15 feb. (askanews) - Donald Trump è ingrassato di due chili nell'ultimo anno, è tecnicamente obeso. Ma "nel complesso resta in ottima salute" recita la valutazione ufficiale del suo medico, Sean Conley, diffusa dalla Casa Bianca.

Pesa 110 kg per un metro e novanta di altezza. Lo scorso anno, secondo il medico di allora, Ronny Jackson, il peso del presidente degli Stati Uniti era 108 chili. Con i dati attuali, l'indice di massa corporea di Trump è di 30,4, oltre la soglia dell'obesità. Si è obesi, per i Centers for Disease Control and Prevention Usa, quando l'indice supera 30.

Già il medico precedente aveva consigliato al presidente di perdere tra i 5 e i 7 chili e gli aveva fornito un programma di dieta ed esercizi. Lui però, ha ammesso la Casa Bianca, non ha seguito alla lettera i consigli. Trump, 72 anni, il presidente più vecchio della storia Usa, è un amante dei fritti, di cibo da fast food e delle bistecche. Beve diet coke, non gli alcolici e non fuma. Ma la sua dieta e il suo stile di vita sono in netto contrasto con quelli del suo predecessore Barack Obama, che faceva esercizio regolarmente e mangiava sano.

Il lungo check-up a cui si è sottoposto il presidente, con esami svolti da undici specialisti, ha comunque dato esito positivo: il medico lo ha dichiarato in "ottima salute". Unica nota dolente il colesterolo LDL, il cosiddetto colesterolo "cattivo", risultato a 112 milligrammi per decilitro. In una persona sana non deve superare 100.