La direttiva europea sul copyright tutela i contenuti sul web. Contenuti giornalistici soprattutto ma anche di tutti coloro che producono a vario titolo contenuti e vengono intercettati e rilanciati dalle grandi piattaforme web, Google e Facebook per fare i nomi più grossi. Il testo votato oggi alla plenaria di Strasburgo apporta alcune modifiche importanti alla proposta della commissione affari giuridici di giugno (quando invece la proposta di riforma era stata respinta)...continua a leggere l’articolo “Direttiva Copyright, che cosa ha votato l’Europarlamento”

PER SAPERNE DI PIU’
Copyright, il Parlamento Ue approva la nuova direttiva. Di Maio: «Una vergogna, daremo battaglia» (di Alb.Ma.)
Un doppio via libera a due dossier bollenti per l'Europa. Il parlamento europeo, riunito in plenaria a Strasburgo, ha approvato la direttiva sul copyright (con 438 sì, 226 no e 39 astenuti) e dato l'ok alla risoluzione per l'attivazione dell'articolo 7 contro l'Ungheria di Viktor Orban (448, 197 si sono espressi contro, 48 si sono astenuti, per un totale di 693 votanti)...continua a leggere »


Riforma del copyright alla battaglia decisiva. Bruxelles: «Ora o mai più» (di Beda Romano)
È un voto dall'esito incerto quello che il Parlamento europeo terrà mercoledì a Strasburgo sulla controversa direttiva che dovrebbe regolare il diritto d'autore nella nuova era di Internet. Il testo presentato dalla Commissione europea ha spaccato i partiti, avvelenato gli animi, scatenato la reazione sia dei fornitori di servizio sulla Rete che delle case editrici. La partita è tanto politica quanto economica in una fase in cui i media sono sotto pressione in molti paesi del mondo...continua a lggere »