Mondo

Covid, preoccupa la nuova variante scoperta in Sudafrica

Roma, 26 nov. (askanews) - C'è preoccupazione in tutto il mondo per una nuova variante di Covid scoperta in Sudafrica.

La B.1.1.529, secondo gli esperti, "ha un numero molto alto di mutazioni". E potrebbe aver determinato l'aumento di dieci volte dall'inizio del mese del numero di infezioni giornaliere nel Paese più colpito dell'Africa.

Il virologo Tulio de Oliveira durante una conferenza stampa convocata d'urgenza ha detto che la "nuova variante è motivo di preoccupazione". E Richard Lessells, specialista in malattie infettive, ha aggiunto:

"Vediamo molte mutazioni nella proteina spike che potrebbero influenzare la neutralizzazione del virus. Ma vediamo anche alcune mutazioni che sono ben note da altre varianti, da altre varianti che destano preoccupazione e altre di interesse e temiamo che questo possa dare al virus una maggiore trasmissibilità".

La nuova variante è stata rilevata anche in Botswana ed è arrivata ad Hong Kong. Il segretario alla salute britannico Sajid Javid ha annunciato l'inserimento di sei paesi africani nella lista "rossa", con sospensione temporanea dei voli e obbligo di quarantena per i cittadini britannici di rientro dagli Stati interessati. Anche Israele ha bloccato una serie di voli dai paesi a rischio.

"Le prime indicazioni che abbiamo di questa variante è che può essere più trasmissibile della variante Delta e i vaccini che abbiamo attualmente possono essere meno efficaci" ha detto Javid.

Anche il ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto sapere di aver firmato una nuova ordinanza che vieta l'ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni sia stato in Sudafrica e altri sei paesi africani.

Si attende la valutazione dell'Organizzazione mondiale della sanità che determinerà se la nuova variante debba essere designata motivo di "interesse" o "preoccupazione". Intanto l'incertezza ha fatto registrare forti cali nelle borse di tutto il mondo.

Riproduzione riservata ©
loading...