Mondo

Covid, per i musulmani inizia il Ramadan: il secondo in pandemia

Roma, 13 apr. (askanews) - I musulmani iniziano a celebrare il Ramadan, il mese sacro del digiuno, per il secondo anno in piena pandemia di Covid-19, tra restrizioni e difficoltà di accesso alle moschee.

Nella Città Vecchia di Gerusalemme i fedeli comprano lanterne e preparano gnocchi tradizionali. I musulmani osservanti si astengono dal mangiare e dal bere dall'alba al tramonto, e si riuniscono con la famiglia e gli amici per rompere il digiuno la sera.

Alcuni paesi hanno decido di tenere chiuse le moschee per limitare il rischio di contagio. In altri, invece, le autorità hanno stabilito le prime aperture, nel tentativo di un lento e controllato ritorno alla normalità. Indonesia e Malesia hanno allentato le restrizioni.

Riproduzione riservata ©
loading...