Mondo

Covid, in Germania misure restrittive. A Londra "allerta alta"

Roma, 15 ott. (askanews) - Oltre al coprifuoco nella regione di Parigi, si moltiplicano le misure restrittive in tutta Europa per contrastare l'aumento dei contagi da coronavirus. In Germania, la cancelliera Angela Merkel, dopo otto ore di serrato confronto con i dirigenti dei diversi Land del paese, ha annunciato misure più severe su raduni e mascherine.

Se un'area registra più di 35 nuove infezioni per 100.000 persone nell'arco di sette giorni, le mascherine diventeranno obbligatorie in tutti i luoghi in cui le persone sono a stretto contatto per un periodo prolungato. Anche il numero di persone autorizzate a radunarsi sarà limitato a 25 in spazi pubblici e 15 in spazi privati.

Il virus risale ovunque, dal Spagna al Belgio, proprio mentre si sta per aprire un consiglio europeo cruciale a Bruxelles (15-16 ottobre). Situazione difficile anche a Londra: il sindaco Sadiq Khan ha annunciato di essere sul punto di passare allo stato di "alta allerta", il secondo livello più alto di restrizioni per il coronavirus in Inghilterra.

Intanto a Liverpool, la polizia inglese ha dovuto disperdere una grande folla che si era riunita nel centro poche ore prima dell'introduzione di nuove restrizioni. La città e la regione circostante sono state collocate nella fascia ad alto rischio. Immagini pubblicate sui social media hanno mostrato numerose persone che ballavano e circondavano un'auto della polizia a Concert Square. Il sindaco della città Joe Anderson ha reagito duramente, affermando che le foto "fanno vergognare la città".

Anche l'Irlanda del Nord ha annunciato la chiusura per quattro settimane di pub e ristoranti. I tassi di infezione "devono essere abbassati ora o saremo in una situazione molto difficile molto presto", ha detto il primo ministro Arlene Foster.

Riproduzione riservata ©
loading...