Mondo

Covid 19, mai così tanti contagi nel mondo: 41 milioni

Milano, 21 ott. (askanews) -

Nessuna indicazione particolare, generiche

Mai così tanti contagi nel mondo: oltre 41 milioni di casi e nuove strette non soltanto in Italia, ma in tutto il pianeta.

L'Irlanda diventa il primo Paese dell'Unione Europea a riconfinare la sua intera popolazione da oggi mentre il continente, colpito dalla seconda ondata di pandemia, sta aumentando le restrizioni per arginare la diffusione. Il ministro della Giustizia ungherese Judit Varga è risultato positivo, con lievi sintomi. Il presidente bulgaro Rumen Radev dovrà autoisolarsi in attesa di un test. Berlino ha reso obbligatorio indossare maschere nei mercati, in fila e in 10 strade trafficate. Il governo spagnolo sta valutando nuove restrizioni nelle regioni più colpite come Madrid.

In Russia è stato registrato un nuovo record di mortalità giornaliera da Covid: 317 persone sono decedute in un giorno: il primo posto nel numero di nuovi casi spetta a Mosca con 4389 casi in 24 ore.

Continua intanto il braccio di ferro in Gran Bretagna su Greater Manchester: il primo ministro britannico Boris Johnson ha affermato che imporrà restrizioni più severe alla regione, senza un accordo con i leader locali.

Gli Stati Uniti vedono una crescita molto rapida dei casi, in particolare il nordest, mentre la California va verso la chiusura almeno parziale dei parchi a tema tra cui Disneyland. New York, New Jersey e Connecticut chiedono ai propri residenti di non viaggiare fra i tre stati. Intanto alla Casa Bianca Melania Trump "non è ancora guarita" e non presenzierà al comizio del marito a causa di una tosse persistente.

Riproduzione riservata ©
loading...