Roma, (askanews) - Nella Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze (11 ottobre), Terre des Hommes presenta la settima edizione del Dossier della Campagna "Indifesa" per accendere i riflettori sui diritti negati a milioni di bambine e ragazze in Italia e nel mondo e lanciare il monito che è "necessario agire subito per una maggiore protezione dell'infanzia".

Il video-racconto di Mariam Konaté, 18 anni, a Grand Bassam, Costa d'Avorio, che per molti anni ha vissuto con il 'sesso di sopravvivenza', ma grazie a un programma di Terre des Hommes adesso ha cambiato vita.

"Avevo 8 anni - racconta - c'era un vecchio, andavo da lui, neanche lo conoscevo. Usciva con me, mi dava dei soldi. Poi ce ne sono stati molti che sono passati tra le mie mani. Mi pagavo delle gallette per mangiare, ho iniziato ad uscire con i vecchi, poi anche con i bianchi in spiaggia, e con i poliziotti. Quando fumo della droga, non mi rendo conto di ciò che faccio. Posso uscire con 6, anche con 10 uomini la stessa notte".

"Ho deciso di cambiare e adesso ho un lavoro. Non è stato facile, per niente facile. Amo il mio lavoro e sono orgogliosa, mi sono applicata molto. Adesso a fine mese ho uno stipendio. Mi sto dedicando al cucito, ho rimosso quello che credevo fosse la bella vita".