Mondo

Corte di Parigi conferma l'incriminazione di Depardieu per stupro

Parigi, 10 mar. (askanews) - La Corte d'appello di Parigi ha confermato l'incriminazione di Gerard Depardieu per "stupro" e "aggressione sessuale" dopo una denuncia dell'attrice Charlotte Arnould.

Il procuratore di Parigi Rémy Heitz ha detto che "la camera inquirente ritiene che ci sono, in questa fase, indizi gravi e concordanti che giustificano che Gerard Depardieu rimanga sotto inchiesta".

I fatti risalgono all'agosto 2018. L'attore 73enne era stato denunciato da Arnould, 22 anni, di averla violentata due volte nella sua villa di Parigi. Pochi giorni fa, tra le altre cose, Depardieu era tornato a far parlare di sé esprimendosi contro la guerra in Ucraina e chiedendo a Vladimir Putin, di cui è amico, di trattare per la pace. Dal 2013 ha la nazionalità russa.

Riproduzione riservata ©
loading...