Mondo

Contagi in Germania sul plateau, le misure restrittive funzionano

Berlino, 19 nov. (askanews) - Il numero dei contagi di Covid-19 in Germania è ancora troppo alto, ma le nuove restrizioni in vigore dall'inizio di novembre invitano all'"ottimismo", ha stimato Lothar Wieler, presidente dell'istituto Robert Koch, ente governativo per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive nel paese.

"Il numero dei casi si è stabilizzato su un alto livello in queste ultime due settimane, non aumentano più, almeno per ora e questa è una buona notizia. Tuttavia non sappiamo ora se questo è un cambio di tendenza, dobbiamo ancora aspettare e i casi di contagio sono ancora alti, troppo alti".

La Germania registra una media di 22-23.000 contagi giornalieri da un paio di settimane (22.609 ieri 18 novembre), mentre la cancelliera Angela Merkel e i 16 governatori dei Laender tedeschi si incontreranno il 25 novembre per adottare delle misure che resteranno valide fino all'inizio del 2021.

"Con un numero elevato di casi, è possibile che molti ospedali raggiungano i loro limiti, è possibile che i pazienti non possano più essere curati in maniera ottimale dappertutto. É per questo che il nostro obiettivo è di riportare l'infezione a un livello gestibile da parte delle autorità sanitarie e gli ospedali", ha ribadito il responsabile.

"Non vediamo ancora diminuire il numero dei casi, ma sono ottimista sul fatto che caleranno, perché con questo plateau, vediamo che le misure funzionano. Lo constatiamo sempre con un ritardo di circa due settimane. Sono quindi molto ottimista che quando ci ritroveremo la settimana prossima, le cifre saranno più basse, ma non posso prometterlo, sono tuttavia ottimista che sarà così", ha concluso Wieler.

Riproduzione riservata ©
loading...