Mondo

Cina: giornalista australiana arrestata per "sicurezza nazionale"

Pechino, 8 set. (askanews) - La Cina ha indicato oggi che la presentatrice televisiva australiana Cheng Lei, che lavora per la televisione di stato cinese CGTN, è stata arrestata per "ragioni di sicurezza nazionale".

"Cheng Lei è sospettata di attività criminali che mettono a rischio la sicurezza nazionale" ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian.

Cheng, che ha sia la cittadinanza cinese sia quella australiana, è stata arrestata ad agosto, in un momento di forte tensione tra Pechino e Canberra. Gli ultimi due corrispondenti australiani presenti a Pechino hanno appena lasciato il paese, dopo essere stati interrogati dalla polizia cinese proprio in relazione al caso Cheng.

Riproduzione riservata ©
loading...