Per la prima volta, grazie a stimolazione con realta' virtuale