Mondo

Caso Kavanaugh, il senatore Flake contestato in ascensore

  • 01:12

Washington, 28 set. (askanews) - Momenti surreali attorno alle audizioni infuocate della Commissione Giustizia del Senato Usa, che deve decidere se nominare il giudice Brett Kavanaugh alla Corte Suprema nonostante le accuse di molestie sessuali. Dversi cittadini, donne e uomini, hanno attaccato verbalmente davanti a un ascensore del Campidoglio a Washington il senatore repubblicano Jeff Flake; Flake sembrava in dubbio e questa mattina ha annunciato invece che voterà a favore di Brett Kavanaugh. Il politico statunitense, apparso molto colpito durante la testimonianza in Senato di Christine Blasey Ford, è rimasto quasi in silenzio e in palese imbarazzo davanti alle domande rispettose ma pressanti delle persone che lo circondavano in una selva di telecamere. La commissione Giustizia è composta da 11 repubblicani e 10 democratici (solo quattro donne, tutte democratiche).

0:06-0:34

"Consentire a qualcuno che non vuole prendersi le sue responsabilità, che non vuole ammettere il male che ha fatto a una donna, anzi a tre, di sedere nella Corte più alta di questo paese con il ruolo di riparare il male che è stato fatto a tante persone".

0:40

Lei pensa che stia dicendo la verità al paese?

0:52

Lei ha potere e così tante donne sono impotenti

1:01

Non può rispondere alle donne, senatore? Ha appena diramato un comunicato stampa, non ha il coraggio di rispondere?

1:11

"Grazie" non è una risposta, Senatore

1:15

E' per il futuro del nostro paese

1:19

Lei potrebbe essere un eroe oggi

1:24

Sia un eroe

1:29

Perché non chiedete un'indagine FBI?

1:34

Come può restare in silenzio? Vogliamo sapere cosa pensa. E' dalla parte delle donne? Dalla parte di questa nazione che si merita un giusto procedimento?

1:48

Senatore non vuole rispondere?

1:54

Devo andare all'audizione. Leggete il mio comunicato

2:00

Le stiamo chiedendo una risposta

2:16

Noi crediamo in lei, sia il nostro eroe

Riproduzione riservata ©
loading...