Roma, 23 mag. (askanews) - Ventisette progetti di cooperazione internazionale "orfani" di fondi sono stati battuti all'asta ad Exco, la prima fiera internazionale della Cooperazione allo Sviluppo, e la vincitrice è stata Manka Angwafo. Dal Camerun agli Usa e ritorno. E' questa la storia della 34enne, camerunense, con un passato negli Stati Uniti alla Banca Mondiale che ha deciso di fondare una società per sostenere gli agricoltori nel suo Paese.

"Sono Manka Angwafo, vengo del Camerun, sono Ceo e fondatrice di Grassland Cameroon, sono tornata nel mio Paese nel 2015 e ho avviato la mia impresa dopo un decennio trascorso nella cooperazione internazionale e alla Banca mondiale. Ho lavorato a questo progetto per circa tre anni. L'idea è di garantire ai piccoli agricoltori l'accesso al credito in forma federale, forniamo semi e attrezzature ai piccoli agricoltori e in cambio ci pagano il finanziamento con il raccolto, soprattutto grano, che noi vendiamo ai nostri clienti, che sono grandi produttori industriali dell'agribusiness".