Mondo

Brexit, Von der Leyen apre procedura d'infrazione Ue contro Gb

Roma, 1 ott. (askanews) - La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen ha annunciato che Bruxelles ha aperto una procedura d'infrazione contro il Regno Unito di fronte al tentativo del governo britannico di violare l'accordo di recesso, in particolare il Protocollo sull'Irlanda, con la proposta di Legge nazionale britannica sul mercato interno.

"Come sapete i nostri amici britannici erano stati invitati a rimuovere le parti problematiche del loro progetto di legge sul mercato interno entro la fine di settembre. Questo progetto di legge è, per sua stessa natura, una violazione dell'obbligo di buona fede stabilito nell'accordo di recesso", secondo von der Leyen.

"Inoltre - ha sottolineato -, se adottata nella sua forma attuale, la legge sarebbe in piena contraddizione rispetto al Protocollo su Irlanda e Irlanda del Nord".

"Il termine - ha constatato la presidente della Commissione - è scaduto ieri. Le disposizioni problematiche non sono state rimosse. Pertanto - ha annunciato - questa mattina la Commissione ha deciso di inviare una lettera di richiamo formale al governo britannico. È il primo passo di una procedura d'infrazione".

"La lettera invita il governo britannico a inviare le sue osservazioni entro un mese. La Commissione continuerà a lavorare intensamente per un'attuazione completa e tempestiva dell'Accordo di recesso. Noi manteniamo i nostri impegni", ha concluso.

Riproduzione riservata ©
loading...