Roma, (askanews) - Dopo la Brexit il Regno Unito avrà un nuovo sistema dell'immigrazione, con l'intenzione di puntare su profili specializzati e grandi talenti, inclusi ovviamente i grandi talenti italiani. Lo conferma Jill Morris, ambasciatore britannico in Italia.

"Chi è già nel Regno Unito, chi lavora, vive e studia ancora nel Regno Unito avrà i suoi diritti garantiti e tutelati dall'accordo di recesso. Possono continuare a vivere la loro vita come hanno fatto fino a oggi: è molto importante, con l'ambasciata italiana a Londra ci siamo impegnati per rassicurare i tanti italiani che giocano un ruolo molto importante. Dobbiamo rendere sempre omaggio al loro contributo enorme alla nostra economia, alla nostra società e alla nostra cultura. Per quanto riguarda il futuro, cioè dopo la fine del periodo transitorio, ci sarà un nuovo sistema dell'immigrazione: un sistema nazionale. Ma il premier ha anche detto che il Regno Unito rimane e rimarrà aperto ai talenti, inclusi ovviamente i grandi talenti - in tutti i campi - italiani".