Mondo

Bielorussia, giro di vite su chi manifesta: 2 raduni? Tre anni

Milano, 8 giu. (askanews) - La leader dell'opposizione bielorussa in esilio Svetlana Tikhanovskaya inizia la sua visita di quattro giorni a Praga, dove partecipa a una manifestazione chiamata "Insieme per la Bielorussia". In queste immagini centinaia di persone si radunano nella Piazza della Città Vecchia della capitale ceca. Ma protestare in patria contro il presidente bielorusso Alexander Lukashenko sarà sempre meno realizzabile.

Lukashenko ha firmato una legge che inasprisce le pene per i manifestanti che partecipano a manifestazioni non autorizzate e quindi "estremiste". Il tutto mentre continua un'incessante repressione del movimento di protesta del 2020 che contesta la rielezione di Lukashenko.

Un manifestante sanzionato per aver partecipato a più di due raduni non autorizzati rischia ora fino a tre anni di carcere per recidiva. E la "partecipazione" ad "attività estremiste" o la loro "promozione" sarà punita con sei anni di carcere.

Riproduzione riservata ©
loading...