Mondo

Attentati di Parigi, 5 anni fa la strage al Bataclan

Roma, 13 nov. (askanews) - Cinque anni fa il terrorismo colpì al cuore Parigi, la Francia, l'Occidente. Era un venerdì anche il 13 novembre 2015 quando un commando di jihadisti attaccò in diverse zone della città: 130 le persone uccise, 368 i feriti Al Bataclan, la grande sala concerti dove si stavano esibendo gli Eagles of Death Metal, la strage principale: 89 morti.

Attentati cruenti, pianificati nel dettaglio. Prima due esplosioni allo Stade de France durante la partita tra Francia e Germania. Poi il fuoco nel bar Le Carillon e nel ristorante Le Petit Cambodge, nel decimo arrondissement, con decine di morti.

Furono presi di mira subito dopo un altro cafè e due ristornati, fino alla carneficina al Bataclan, da allora diventato un luogo simbolico.

Per il quinto anniversario della tragedia, a causa del Covid-19 e delle restrizioni in vigore in Francia, non ci sarà la consueta commemorazione, solo un ricordo dei familiari delle vittime. Inizialmente si era pensato a una grande cerimonia per omaggiare anche i morti dei recenti attentati, come il professor brutalmente decapitato, Samuel Paty; poi, l'aumento esponenziale dei casi di coronavirus nel Paese ha sconvolto tutti i piani.

Riproduzione riservata ©
loading...