Mondo

Anthony Wong trionfa al festival del cinema di Udine

di Stefano Carrer

Il triplice trionfo di Anthony Wong al Far East Film Festival (FEFF) di Udine non esalta solo la versatile icona del cinema di Hong Kong, ma fa balzare sotto i riflettori una figura sociale ormai archetipica e universale: quella della badante filippina - interpretata da Crisel Consunji -, risorsa umana che rappresenta in astratto una delle voci principali dell'export del Paese asiatico e un cardine per il funzionamento di molte societa' avanzate e quindi invecchiate, in concreto una persona umana. Con “Still Human” della regista esordiente Oliver Chan, Wong ha vinto la 21esima edizione del festival, che gli ha anche assegnato il Gelso d'Oro alla carriera. Nel suo ruolo di “ponte” con le culture dell'Estremo oriente, il FEFF posiziona Udine come un punto del triangolo del Nord-est italiano - con Venezia e Trieste - coinvolto nelle “Nuove Vie della Seta”, di cui recentemente si e' tanto parlato. La vittoria a furor di pubblico di “Still Human” ci ricorda che da un capo all'altro del mondo sono più gli elementi che ci uniscono che quelli che ci dividono, in un momento in cui purtroppo c'e' chi torna a evocare lo spettro di uno scontro di civiltàLEGGI L’ARTICOLO
Riproduzione riservata ©
loading...