Mondo

Amazzonia brucia, maxi striscione di Greenpeace a Commissione Ue

Bruxelles, 11 set. (askanews) - "L'Amazzonia brucia, l'Europa colpevole": attivisti dell'Ong ambientalista Greenpeace hanno affisso uno striscione gigante sulla facciata della sede della Commissione europea a Bruxelles per denunciare quella che considerano una complicità dell'Ue nella distruzione dell'Amazzonia.

Lo striscione è un trompe-l'oeil di un varco nell'edificio attraverso il quale si intravede una foresta tropicale in fiamme.

Gli attivisti hanno utilizzato fumo e cenere finti per simulare gli incendi che stanno consumando la foresta amazzonica e che sembrano destinati a superare i drammatici record dello scorso anno. Il consumo europeo di prodotti legati alla deforestazione e al degrado forestale rende l'Ue complice di questi incendi. Greenpeace, insieme ad oltre 100 organizzazioni europee impegnate in campo ambientale e sociale, chiede che materie prime e alimenti immessi sul mercato europeo non siano legati alla deforestazione e alle violazioni dei diritti umani.

Riproduzione riservata ©
loading...