La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Mondo

Algeria, capo esercito: Bouteflika incapace di governare

  • 01:36

Roma, 26 mar. (askanews) - Dopo tre settimane di proteste, manifestazioni e scontri, il capo dell'esercito algerino ha chiesto che il presidente sia dichiarato incapace di governare in base all'articolo 102 della Costituzione. Un annuncio, quello del generale Ahmed Gaid Salah, trasmesso in tv, che sembra proprio segnare la fine dell'era Abdelaziz Bouteflika in Algeria.

"Si chiede a tutti di lavorare per la nazione e dare priorità agli interessi della madrepatria, di trovare una soluzione per uscire immediatamente da questa crisi, una soluzione che rientra esclusivamente nel quadro costituzionale, che è considerato una garanzia. Dico che è l'unica garanzia per mantenere una situazione politica stabile: in questo contesto, è necessario adottare una soluzione che garantisca l'uscita da questa crisi e risponda alle legittime richieste del popolo algerino ed è la soluzione che garantirà il rispetto delle disposizioni della Costituzione e la continuità della dipendenza della nazione. Una soluzione che consenta a diversi punti di vista di incontrarsi e che sarà accettata da tutte le parti. Questa è la soluzione che si sostiene nella Costituzione all'articolo 102".

La situazione resta per ora caotica anche se l'esercito ha rinunciato al suo uomo forte. Bouteflika, in carica dal 1999, è in realtà assente da anni dalla scena pubblica. Candidato a un quinto mandato, aveva rinunciato dopo l'inizio delle manifestazioni di piazza ma aveva annunciato che continuerà a governare fino a un nuovo voto.

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te