Prima un'esplosione, poi serie di spari. Gli aggressori, probabilmente talebani, respinti