Mondo

A Baghdad i sadristi invadono di nuovo parlamento in iracheno

Baghdad, 30 lug. (askanews) - Nuovo attacco al parlamento iracheno a Baghdad, sostenitori del potente politico e religioso sciita Muqtada al-Sadr, leader del Movimento sadrista al quale appartengono attualmente 32 parlamentari, hanno violato la zona verde, e nuovamente invaso il Parlamento per protestare contro la nomina a primo ministro di Mohammed al-Sudani del blocco rivale.

Le forze di sicurezza irachene hanno sparato gas lacrimogeni contro diverse migliaia di sostenitori dell'influente leader sciita che tentavano di accedere alla zona verde di Baghdad, tre giorni dopo aver occupato brevemente il parlamento, senza riuscire a fermare la folla.

Il Paese attende ancora la nomina di un nuovo Presidente e di un Primo Ministro, a dieci mesi dalle elezioni legislative dell'ottobre 2021. Kingmaker e protagonista sulla scena politica irachena, il leader sciita Moqtada Sadr ha lanciato una campagna di massima pressione contro i suoi oppositori, respingendo il loro candidato alla carica di capo del governo.

Riproduzione riservata ©
loading...