SPECIALE SFILATE

Parigi, lo spettacolo della couture

di Chiara Beghelli

Armani Privé – Piume e maxi gioielli nella sfilata organizzata neo saloni dell'ambasciata italiana
Chanel – Karl Lagerfeld stupisce gli ospiti ricreando il Lungo Senna (con bouquinistes) al Grand Palais
Valentino – Volumi barocchi per abiti che hanno avuto un nome scelto dai sarti che li hanno cuciti
Dior – Maria Grazia Chiuri segna il ritorno dell'eleganza bon ton giocando con gli archivi della maison
Fendi – Focus su lavorazioni virtuosistiche per signore (in pelliccia) dall'aria vintage
Giambattista Valli – Collezione romantica fra campi di lavanda per il “re dello chiffon”
Schiaparelli – Circo surrealista di animali e fiori ispirato alle amicizie artistiche di madame Elsa
Iris Van Herpen – Riflessioni futuristiche e materiali hi-tech in passerella

GLI APPROFONDIMENTI SULLE SFILATE DI PARIGI
La couture da Margiela a Valentino per emozionarsi e sognare ad occhi aperti (di Angelo Flaccavento)
Pierpaolo Piccioli, da Valentino, è un sognatore lirico, delicato, avvolgente. Tocca l'anima e gli occhi con poderosa delicatezza. Anche lui, come Galliano, ama la storia – la scorsa stagione gli echi di Charles James erano evidenti quanto questa lo sono gli omaggi a Cristobal Balenciaga e Roberto Capucci – ma lascia che il ricordo evapori, diventando evanescente...continua a leggere »


Linee pure e femminilità più frivola: è l'alta moda di Giorgio Armani Privé (di Angelo Flaccavento)
Fare vestiti che donano alle donne rendendole più belle: la haute couture parigina resetta tutto al grado zero, al punto di partenza, annullando eccessi, distrazioni, fughe sperticate nel regno della fantasia che non si può indossare. C'è bisogno di fare chiarezza. Giorgio Armani alla limpidezza dell'espressione non ha mai rinunciato. Però ammette: «In passato mi sono lasciato prendere la mano, concedendomi qualche eccesso. Con questa collezione Privé ho voluto far capire al pubblico più giovane il vero significato dell'alta moda»...continua a leggere »

FOTO / Chanel, passeggiata couture fra i bouquinistes sul lungo Senna
Come di consueto, Karl Lagerfeld stupisce gli ospiti della sfilata al Grand Palais con un set spettacolare: stavolta l'ispirazione proviene dai “bouquinistes”, i librai antiquari del lungo Senna di Parigi, fra i quali sono state presentate le creazioni della collezione couture AI 2018

FOTO / Giambattista Valli, couture con nuvole di tulle, tocchi fluo e piume
Il creativo romano presenta al Pavillon Gabriel di Parigi la sua collezione couture per l'autunno-inverno 2018

FOTO / Dior celebra l'eleganza con virtuosismi d'atelier
Prova d'autore per Maria Grazia Chiuri che firma la collezione couture autunno-inverno 2018-19 della maison. Intanto, la facciata della storica boutique di Avenue Montaigne si ricopre di un'installazione che celebra le conquiste femministe del 1968

FOTO / Il circo surrealista di Schiaparelli a Parigi
La sfilata della collezione haute couture AI 2018 firmata Bertrand Guyon al Palais de l'Opera di Parigi
Riproduzione riservata ©
loading...