Dall'arrivo a Milano, a metà degli anni 70, di Gianni Versace dalla Calabria, subito raggiunto dai fratelli Santo e Donatella, alla morte, per mano di un serial killer a Miami, nel 1997, nel momento di massimo successo e notorietà. Poi la vita, della maison e della famiglia, nel “dopo Gianni”, con Santo alla gestione dell'azienda e Donatella direttore creativo. Fino alla vendita al colosso americano Michael Kors, il 25 settembre, per la cifra record di 2 miliardi.

PER SAPERNE DI PIU’
Versace Story: dalla morte di Gianni alla decisione di vendere a Kors (di Giulia Crivelli)

VIDEOCOMMENTO / Versace passa a Michael Kors per 2 miliardi (di Giulia Crivelli)

Michael Kors conquista Versace per 1,8 miliardi di euro. Ora i fondi puntano a Trussardi (di Carlo Festa)

Versace, Donatella e il ceo restano in azienda: nuovo nome “italiano” per la holding di Michael Kors