La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Lifestyle

Toy Story 4, anche i giocattoli crescono. E Woody incontra Forky

  • 03:01

Roma, 18 giu. (askanews) - Anche i giocattoli crescono e prendono strade inaspettate: a quasi 25 anni dal primo film, il 26 giugno arriva nei cinema "Toy Story 4", il nuovo film Disney con Woody, Buzz e il resto della banda. L'arrivo di un nuovo riluttante giocattolo di nome "Forky" nella cameretta di Bonnie dà il via a una nuova avventura on the road che mostrerà a Woody quanto può essere grande il mondo per un giocattolo.

Il film, diretto da Josh Cooley, è stato presentato a Roma dai doppiatori italiani: Luca Laurenti dà la voce a Forky, Corrado Guzzanti è Duke Caboom, uno spavaldo motociclista acrobatico anni '70, Rossella Brescia è la ballerina volante. Dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi la voce di Woody è stata affidata a Angelo Maggi, mentre Massimo Dapporto torna a doppiare Space Ranger Buzz Lightyear.

"Il personaggio di Buzz Lightyear è un personaggio vincente, che piace tantissimo ai bambini. Io mi ricordo che ero a teatro a Milano, in galleria, seduto a un bar, e il cameriere mi ha detto: mi fa l'autografo? E io ho scritto 'con simpatia, Massimo Dapporto'... 'Ma che Massimo Dapporto? Scriva Buzz Lightyear", ha raccontato.

In "Toy story 4" si toccano tanti temi, dalla separazione alla crescita, dai distacchi all'accettazione del diverso. Guzzanti spiega: "La narrazione è molto raffinata, a volte sembra più un film pensato quasi più per gli adulti che per i bambini, che sicuramente si divertono da morire, ma...".

Sul fronte musicale Benji & Fede interpretano una nuova versione del brano "Hai un Amico in Me", mentre Riccardo Cocciante interpreta l'inedito "Non Permetto". Fede dà la sua lettura del protagonista del film: "E' un po' se questi giocattoli prendessero un po' la parte tra genitori e fratelli maggiori di questi bambini e molte volte io mi rivedo. Woody, mi prenderete per pazzo, ma io Woody in alcuni comportamenti l'ho paragonato a mia madre, che a volte cerca di essermi vicino senza farsi vedere".

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te