Roma, 21 mar. (askanews) - Luca Vecchi dei The Pills, intervistato da askanews per presentare "Okaa Sama", la sua mostra fotografica personale a Roma alla Fondazione Besso, ha parlato anche dei suoi due prossimi film in uscita al cinema:

"Mi sto specializzando nella figura del villain, mi fanno fare sempre il cattivo e devo dire che questo mi aiuta perché nella vita io sono uno pacato e gentile, quindi mi danno la possibilità di essere uno stron... e questo mi aiuta a livello terapeutico - ha detto - è un po' come andare dallo psichiatra, attraverso una catarsi io riesco a fare lo ston... nei film".

In particolare, ha spiegato il cofondatore dei The Pills, "uno è 'DolceRoma' di Fabio Resinaro, l'altro invece è un'opera prima di un caro amico, Marco Castaldi, si chiama "Nel bagno delle donne" ed è tratto dal libro di Massimo Vitali 'Se son rose'; parla di un ragazzo che attraverso varie difficoltà della vita trova la propria intimità restando chiuso nel bagno di un cinema e non vuole uscire. E diventa una sorta di oracolo per chiunque passi di lì".