Parigi, 22 gen. (askanews) - Il rapper statunitense Chris Brown, ex di Rihanna che la gonfiò di botte nel 2009, anche se fu poi perdonato, è stato arrestato a Parigi per stupro. A rivelare per primo la notizia il sito della rivista francese Closer.

Il celebre cantante è stato denunciato da una 25enne, per uno stupro che sarebbe avvenuto nella notte tra il 15 e il 16 gennaio al Mandarin Oriental, hotel nel primo arrondissement.

La ragazza avrebbe conosciuto la star americana, 29 anni, in un locale notturno della capitale francese e l'avrebbe seguito con altre donne nella sua stanza d'albergo. Secondo la denuncia, la ragazza si sarebbe trovata sola con Brown che l'avrebbe violentata insieme a un amico e alla guardia del corpo. I tre sono stati fermati lunedì e in seguito arrestati.

Nel 2009 Brown era stato denunciato per violenza domestica dall'allora compagna Rihanna, il cui volto tumefatto per le percosse era finito sui siti di tutto il mondo. La star delle Barbados, tuttavia, qualche mese dopo ritirò le accuse, mentre lui ammise che quella sera era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.