La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Lifestyle

Firenze, una sciarpa viola sulla bara di Zeffirelli

  • 01:46

Firenze, 17 giu. (askanews) - Migliaia di fiorentini, ma anche molti turisti, hanno fatto visita alla camera ardente allestita a Palazzo Vecchio a Firenze per rendere omaggio a Franco Zeffirelli, morto sabato 15 giugno a 96 anni nella sua casa romana. Sulla bara del grande regista e scenografo una sciarpa viola della sua Fiorentina. Il figlio, Luciano Zeffirelli:

"M'ha lasciato, ci ha lasciato un ricordo, non in Italia, ma in tutto il mondo, perché lui in tutto il mondo consceva il maestro dei suoi lavori. Quello che ha lasciato e lascerà rimarrà per sempre, perché era un grande uomo".

"Lui aveva sempre in testa Firenze, diceva 'portami a Firenze', anche quando non stava bene, diceva 'portami a Firenze', perché gli piaceva andare a Firenze, la sua città, lo abbiamo accontentato tante volte".

Tra le visite istituzionali si registra quella della presidente del Senato Elisabetta Casellati e poi tantissimi fiorentini: "Nel cinema e anche nel teatro è stato un grande, non so se ci saranno altri italiani grandi come lui", ha detto la fiorentina Alba Prosperi.

"Lo stile di Zeffirelli credo che rimarrà eterno e noi di Firenze siamo obbligati a venire qui a porgere il nostro ultimo omaggio", ha affermato questo studente, Lorenzo Cracolici.

I funerali si terranno domani, martedì 18 giugno, nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore, giorno in cui il sindaco Dario Nardella ha decretato lutto cittadino. Il regista verrà poi sepolto nella cappella di famiglia del cimitero delle Porte Sante, accanto alla Basilica di San Miniato.

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te