Roma, (askanews) - Nella puntata di Fratelli di Crozza in onda tutti i venerdì in prima serata sul Nove, Crozza imita il ministro Danilo Toninelli, spiegando le motivazioni che hanno portato al blocco di tutti i cantieri delle Grandi Opere:

"Tenga presente che io come ministro dei cittadini del governo post-mangiatoia ho il dovere di approfondire, io guardo fisso questi fogli ore e ore e mi interrogo se devo leggere prima le righe nere o gli spazi bianchi intorno...", ha ironizzato Crozza-Toninelli.

"A differenza degli altri governi, leggiamo, ci informiamo, e abbiamo scoperto che il nostro corpo ha due cervelli, uno nella testa e uno nella pancia", ha proseguito Crozza-Toninelli.

"Ed è per questo che io il cervello con la pancia li collego con un tunnel con dei treni che vanno a mille all'ora, verniciati in bianco e nero da un giapponese attraverso cui le informazioni grazie ai peli di zebra arrivano a Los Angeles anche in due o tre... ciao Los Angeles", ha aggiunto comico genovese. "Anche mia moglie mi dice 'Danilo hai due cervelli, almeno uno usalo'", ha concluso.