Lifestyle

"Caro Lucio ti scrivo", Dalla al cinema tra lettere e canzoni

  • 02:19

Roma, (askanews) - Al cinema, dal primo all'8 marzo, un inedito omaggio a Lucio Dalla. Un evento speciale, in occasione dell'anniversario della nascita del cantautore bolognese, il 4 marzo del 1943 a Bologna, e a cinque dalla morte, il primo marzo del 2012.

Il film, "Caro Lucio ti scrivo", diretto da Riccardo Marchesini e tratto dall'omonimo spettacolo teatrale scritto da Cristiano Governa, è una docu-fiction a episodi, in cui ognuno corrisponde a una lettera con, sullo sfondo, Bologna e le indimenticabili note di Dalla.

Tutto inizia con Egle, la postina del cantante, che ha aperto alcune delle lettere a lui indirizzate. Alcuni protagonisti delle sue canzoni hanno voluto scrivergli e grazie alla postina, si scopre che fine hanno fatto Anna e Marco, Futura, o Il "caro amico" de "L'anno che verrà". Il tutto, attraverso le voci d'eccezione di Ambra Angiolini, Alessandro Benvenuti, Piera Degli Esposti, Neri Marcorè, Ottavia Piccolo, Andrea Roncato e Grazia Verasani che svelano cosa è successo alla fine di quelle canzoni e come sono cambiate le loro vite. Un film tra fantasia e realtà, in cui a parlare sono direttamente i protagonisti dei racconti in musica che Lucio Dalla ha immaginato nella sua carriera.

Riproduzione riservata ©
loading...