Lifestyle

Attori pittori per un giorno: tutti in campo nella lotta all'Aids

  • 02:12

Roma, 17 giu. (askanews) - Si è tenuta a a Palazzo Doria Pamphilj l'edizione 2019 di "Arte e Aids", il tradizionale Charity Gala annuale di Anlaids Lazio, che ha visto coinvolti artisti e personalità del cinema, dello sport e dello spettacolo nella realizzazione di dipinti messi all'asta per raccogliere fondi per la lortta all'Aids.

Oltre 350 ospiti hanno preso parte alla serata; pioggia di flash sul red carpet per i vip che sono diventati pittori per un giorno per un nobile scopo e che hanno esposto le proprie "opere artistiche" nella Sala Aldobrandini e nel suggestivo chiostro bramantesco. Tra gli altri, Max Giusti, Giorgio Marchesi, Yvonne Sciò, Alessio Lapice, Stella Sabbadin, Eleonora Pieroni, Miguel Gobbo Diaz.

Giorgio Marchesi: "E' importantissimo per due motivi: prima di tutto continuare a fare studi per la vita di chi ha contratto il virus, e poi l'informazione per usare regole semplici che ci possono proteggere".

"Mi sono fatto aiutare da mia moglie che fa la restauratrice, mi ha insegnato un po' di tecniche, poi quando ho preso il via mi sono gasato e sono stato molto molto contento".

"Di Aids bisogna continuare a parlare, ci sono stati tantissimi steps, è un problema che c'è ancora, in modo massiccio, soprattutto per i giovani. Per fortuna ora si comincia a parlare di cure, qualche anno fa no.

A dare il benvenuto agli ospiti Massimo Ghenzer, presidente di Anlaids Lazio, assieme al padrone di casa nonchè consigliere dell'associazione, il Principe Jonathan Doria Pamphilj.

Riproduzione riservata ©
loading...