Lifestyle

Al teatro greco di Siracusa "Le Rane" con Ficarra e Picone

  • 01:55

Roma, (askanews) - Tre grandi spettacoli e tre grandi registi al loro debutto a Siracusa per l'edizione 2017 del ciclo di rappresentazioni classiche del Teatro greco (in programma dal 6 maggio al 9 luglio): "Sette contro Tebe" di Eschilo, "Fenicie" di Euripide e "Rane" di Aristofane, con Ficarra e Picone nei panni di Dioniso e Xantia.

Lui è il regista Giorgio Barberio Corsetti: "Ficarra e Picone sono due maschere comiche che lavorano insieme che hanno la capacità e la forza di sostenere un ruolo così che è nello stesso tempo attuale e antichissimo". Si ride? "Vedremo, è quello che cercheremo di fare".

Marco Baliani dirige invece "Sette contro Tebe", con Marco Foschi e Anna Della Rosa protagonisti: "Sarà una struttura molto semplice, un grande albero centrale, che sarà il totem al quale tutte le donne andranno a pregare e il resto è vuoto perché quello che noi stiamo vedendo è l'interno della città, fuori c'è la guerra, è una guerra che viene solo detta, raccontata e soprattutto ascoltata sonoramente".

A Valerio Binasco è stata affidata la regia delle "Fenicie", di nuovo ambientata a Tebe. Il direttore artistico Roberto Andò: "Tre testi che hanno dei rapporti comuni molto importanti, intanto due tragedie che raccontano la stessa vicenda, ma da punti di vista diversi, con lo sguardo di due dei grandi tragici: Eschilo ed Euripide e differenze enormi".

"Una città che diventa metafora, emblema anche per oggi".

Tra le grandi novità di questa edizione, la durata: la stagione 2017 è la più lunga di sempre, con il debutto previsto per il 6 maggio e l'ultima replica in programma il 9 luglio, con 55 spettacoli in poco più di due mesi. Le due tragedie si alterneranno dal 6 maggio al 25 giugno, tranne il lunedì. La commedia, invece, sarà in scena tutti i giorni dal 29 giugno al 9 luglio.

Riproduzione riservata ©
loading...