Italia

Zangrillo: situazione di Berlusconi tranquilla e confortante

Roma, 4 set. (askanews) - La "situazione clinica" di Silvio Berlusconi "allo stato attuale è tranquilla e confortante" ha detto il professor Alberto Zangrillo, diffondendo il bollettino medico del leader di FI da questa notte ricoverato al San Raffaele di Milano dopo essere risultato positivo al coronavirus.

Zangrillo ha parlato di "un blando coinvolgimento polmonare" e ha spiegato che dopo un approfondimento diagnostico si è deciso il ricovero perché il paziente è a rischio per l'età e le patologie pregresse e perché la sorveglianza e la tempestività con il Covid-19 sono fondamentali, anche se ha ribadito più volte che, allo stato attuale, la situazione clinica non desta preoccupazioni. "Il paziente non è intubato, respira autonomamente e i parametri che ne rileviamo sono rassicuranti e mi fanno essere ottimista per le prossime ore e i prossimi giorni".

"Quando parlo di blando coinvolgimento polmonare parlo di una forma di infezione polmonare in fase iniziale quindi che è stata identificata nei tempi giusti, molto precocemente". Resterà ricoverato qualche giorno al San Raffaelle come da protocolli terapeutici precodificati. Nessun altro familiare dell'ex premier è ricoverato al momento.

Zangrillo ha anche commentato l'aumento dei contagi, sottolineando che è importante rispettare le norme di sicurezza ma non si devono fare allarmismi: "Il vero parametro da monitorare è la presenza di pazienti davvero critici, i casi seri, che fortunatamente in questo momento non ci sono, manteniamo rispetto ma continuiamo a predicare la distanza anche dall'isteria collettiva che comporta che altri pazienti ugualmente meritevoli di essere curati stiano in questo momento lontani dagli ospedali e dai loro medici".

Riproduzione riservata ©
loading...