Italia

Volontariato: a Cles il campo estivo per i pompieri del futuro

Trento, 27 giu. (askanews) - Costruire comunità imparando a difendere l'ambiente: è lo spirito che ha animato i 900 bambini e ragazzi tra -tra i 10 e 18 anni- che hanno partecipato al Campeggio provinciale Allievi Vigili del Fuoco ospitato a Cles, in Trentino. Dall'allestimento del campo alle manovre di primo intervento, alle manovre dimostrative delle abilità raggiunte: ragazze e ragazzi hanno scelto di mettersi alla prova per dare concretezza alla volontà di impegnarsi per migliorare il rapporto con il proprio ambiente naturale.

"Da questo campeggio mi auguro che portino a casa lo spirito di gruppo che abbiano noi, la capacità di lavorare insieme per la comunità - dice Oscar Betta, comandante Vfv di Cles - E' una occasione per avviare i nostri allievi al futuro: sono il nostro ricambiamo, confidiamo tanto su questo. E devo dire poi che, da istruttore, mi fa piacere vendere negli ultimi anni tante ragazze impegnarsi e mettersi in gioco nel gruppo dei pompieri di volontariato".

Nelle giornate di addestramento i giovani allievi hanno imparato regole e procedure di comportamento in caso di incendio e di calamità naturali. Hanno avuto modo di comprendere la necessità del lavoro di squadra e il valore di uno spirito di corpo; ma soprattutto hanno avuto l'occasione di acquisire una consapevolezza maggiore sull'importanza di vivere l'ambiente come risorsa comune da proteggere.

"Questa esperienza è molto importante per sensibilizzare e formare i ragazzi al rispetto dell'ambiente - ribadisce Giacomo Bresadola, responsabile distrettuale Vfv allievi Cles - Davanti all'emergenza climatica che ci coinvolge tutti è importante sensibilizzare tutti al rispetto dell'ambiente e delle perosone".

"Era da un paio di anno che per causa covid non si facevano i campi: l'ultimo è stato tre anni fa in Austria, l'ultimo fatto in Italia addirittura quattro anni fa - racconta un allievo volontario - Serviva questo campeggio per riunire finalmente noi allievi di tutto il Trentino, per stare un po' insieme e anche per fare nuove conoscenze".

"E' molto bello qui il clima tra tutti noi - dice una giovane parteipante al campeggio - Si possono imparare tante cose nuove partecipando alle manovre e seguendo gli istruttori: è proprio una bella esperienza che consiglio".

"Penso sia importante prendersi cura del proprio territorio. Poi - aggiunge un altro allievo volontario - mi è sempre piaciuto fin da bambino fare il vigile del fuoco: quindi ho voluto provare".

In Trentino la tradizione di volontariato e di partecipazione alle attività dei Vigili del Fuoco è ben radicata: sono infatti oltre 1.100 gli allievi Vigili del fuoco volontari mentre sono oltre 5.000 i Vigili volontari in servizio attivo; 236 Corpi presenti su tutto il territorio provinciale che collaborano con il personale del Corpo permanente.

Riproduzione riservata ©
loading...