Italia

"Vittime di odio": all’Eurovision i valori della tolleranza

Rai e Dipartimento della pubblica sicurezza lanciano sui social lo spot “Vittime di odio” in occasione di Eurovision song contest. L’obiettivo è quello di promuovere i valori di tolleranza e rispetto del prossimo affinchè ogni diversità diventi unicità e ricchezza da condividere. A Torino, dal 10 al 14 maggio, presso lo stand Oscad ed il truck della Polizia di Stato “Una vota da social”, all’interno di Euro Village al Parco del Valentino, incontreremo i giovani e gli artisti che partecipano all’evento ed insieme a loro saranno realizzati dei video messaggi per accendere un faro sulle varie forme di discriminazione che, ancora oggi, molte persone subiscono. Si parlerà di comportamenti discriminatori basati sulla razza, sul genere sessuale e sulla disabilità, che spesso sfociano in aggressioni anche sulla Rete generando odio online. Sui canali social Polizia di Stato, su quelli di Rai per il Sociale e Eurovision Rai, si possono ascoltare testimonianze attraverso le quali saranno lanciati i messaggi per favorire una cultura che superi le differenze e favorisca la comprensione dell’unicità di ogni essere umano.
Riproduzione riservata ©
loading...